Tu sei qui

I principi etici e la sostenibilità di Anas

Etica, professionalità, trasparenza, competenza, efficienza, efficacia, imparzialità e sostenibilità economica e sociale.

Riteniamo che una condotta etica debba essere onesta e imparziale, e di conseguenza si adoperi a prevenire la corruzione, la commissione di altri reati e i conflitti di interesse, sia rispettosa della salute e della sicurezza di coloro che vengono a contatto con le nostre attività, tuteli l’integrità del capitale sociale, gli interessi dei creditori e dei terzi e, in ultimo, tuteli l’immagine del gruppo.

Sono questi i valori che ispirano la nostra attività.

Ci siamo dotati di tutti gli strumenti previsti per legge utili a prevenire le condotte corruttive: abbiamo stilato un programma per la trasparenza e l’integrità continuamente aggiornato che si affianca al piano triennale di prevenzione alla corruzione e al Modello 231. Non solo. L’organismo di vigilanza e il responsabile anticorruzione e trasparenza di Anas operano inoltre in modo coordinato e complementare. 

Dal 2013 siamo parte attiva del gruppo di lavoro sull’anticorruzione promossa dal Global compact Italia.

Il Global compact è un'iniziativa delle Nazioni Unite per incoraggiare le aziende ad adottare politiche sostenibili ed etiche. Dieci i suoi principi, l’ultimo dedicato proprio all’anticorruzione.

La nostra stessa attività, volta a connettere luoghi e persone, è di importanza tale a livello nazionale da imporre, per uno svolgimento che per l’appunto sia etico, trasparente e sostenibile, la puntuale osservanza a leggi, regole di mercato e principi di leale concorrenza.

Sotto questo aspetto vogliamo instaurare un dialogo aperto e continuo con i fruitori dei nostri servizi con strumenti di comunicazione chiari e trasparenti tra i quali la carta dei servizi.

I temi delle sostenibilità economica, sociale ed ambientale sono affrontati nella sezione dedicata del Bilancio Integrato, redatta secondo le linee guida GRI-G4 della Global Reporting Initiative, l’organizzazione no profit che verifica i bilanci sostenibili a livello internazionale ed opera a favore di un’economia sostenibile globale fornendo dei parametri di sostenibilità che guidano l’attività di reporting delle aziende.

La sezione dedicata del Bilancio Integrato descrive il processo di creazione del valore che individua sei tipologie di capitale (finanziario, umano, intellettuale, naturale, sociale ed infrastrutturale), spiega il coinvolgimento degli stakeholder di riferimento e misura alcuni indicatori di performance.

LA SOSTENIBILITA' ECONOMICA SOCIALE E AMBIENTALE
Indicatori di performance 2015 2014 2013
Organico medio totale 5.972 6.095 6.109
Percentuale di occupazione femminile 22% 21% 21%
Costi della formazione (valori in euro) 237.628 254.861 472.387
Consumo totale di energia (GJ)  1.408.668 1.434.552 1.480.816
Produzione di energia da fonti rinnovabili (GJ)  1.412 1.367 475
Emissioni totali di Gas ad effetto serra - Scope I-II-III (tonnellate) 142.354 155.015 159.943
Valore economico generato (milioni di euro) 841.697 773.042 860.032

Anche nel 2015, GRI ha verificato che gli indicatori relativi all’identificazione degli aspetti materiali e al coinvolgimento degli stakeholder sono correttamente riportati nel bilancio.

Scopri di più, sfogliando l’ultimo Bilancio Integrato.