Tu sei qui

La strada degli scrittori

Strade e cultura, un binomio che promuoviamo tra i nostri progetti.

La strada statale 640 “di Porto Empedocle” cambierà nome e sarà denominata ufficialmente “La Strada degli Scrittori”, in onore a quell’itinerario che ripercorre i luoghi vissuti e amati dagli scrittori siciliani e quelli descritti nei loro romanzi.

L’iniziativa è stata annunciata a febbraio 2016 e vedrà presto la luce.

Il progetto prende forma da un`idea del giornalista Felice Cavallaro che coinvolgendo intellettuali, istituzioni nazionali e comunità locali ha proposto di intestare agli scrittori siciliani la strada statale 640, arteria in corso di ampliamento da parte dell`Anas. Una strada che unisce cultura e turismo attraversando i luoghi dove hanno vissuto autori come Luigi Pirandello, Leonardo Sciascia, Andrea Camilleri, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Antonio Russello, Pier Maria Rosso di San Secondo e molti altri, da Racalmuto a Porto Empedocle, passando per Favara e Agrigento fino a Caltanissetta.

Un viaggio nella storia a contatto con personaggi raccontati in pagine e pagine di letteratura e di teatro, che hanno appassionato e formato intere generazioni di tutto il mondo e che rivivranno nell`itinerario che attraversa i luoghi resi celebri dagli autori.

“L`impegno dell`Anas in Sicilia – ha dichiarato il presidente Gianni Vittorio Armani In occasione del lancio dell’iniziativa - non vuole solo limitarsi al rilancio delle infrastrutture dell`Isola con un piano di investimenti di grande impatto sull`economia volto alla manutenzione straordinaria delle strade siciliane ed al completamento delle nuove opere. Il processo di potenziamento del patrimonio stradale siciliano nelle intenzioni di Anas deve comprendere anche la valorizzazione culturale e turistica del territorio attraversato da strade con le quali si integra in una simbiosi quotidiana. Una rete stradale - ha aggiunto - che si interseca visceralmente con la storia, i costumi, la tradizione e la cultura siciliana, compresa la storia della Letteratura. L`idea di intestare la statale 640 agli scrittori siciliani, quindi, ci entusiasma”.