Tu sei qui

ANAS International Enterprise Spa

Anas International Enterprise spa (AIE) gestisce le attività all'estero del gruppo, sia nell'ambito dei contratti già sottoscritti da Anas sia nella promozione e nello sviluppo a livello internazionale dei servizi integrati di ingegneria nel settore delle infrastrutture.

L’entrata di Anas nel mercato internazionale ha seguito una costante evoluzione: già dal 2005 il gruppo si è affacciato sul mercato estero con l’acquisizione di alcuni contratti e la formalizzazione di accordi di cooperazione con organismi omologhi in diversi Paesi. A partire dal giugno 2012 tutte le attività internazionali sono state demandate alla controllata Anas International Enterprise che attualmente gestisce direttamente le commesse acquisite all’estero.

Scopo di AIE è quello di gestire e sviluppare le attività estere attraverso uno strumento più snello e con capacità operative più adatte ad un mercato internazionale concorrenziale.

L’obiettivo è quello di valorizzare il prezioso know-how maturato da Anas in oltre ottanta anni di attività nel settore delle infrastrutture stradali e autostradali, affinché tale bagaglio di conoscenze possa diventare patrimonio comune agli addetti ai lavori ai fini del raggiungimento, a livello internazionale, di standard di qualità e sicurezza sempre più elevati.

Forte dell’esperienza di Anas, AIE si pone sul mercato offrendo una gamma di servizi che copre l’intero ciclo vitale di un'infrastruttura stradale, ponendosi al livello dei più importanti concorrenti internazionali fornendo servizi di consulenza per:

  • pianificazione territoriale ed elaborazione di piani generali dei trasporti;
  • affidamento di appalti pubblici e strutturazione di concessioni anche in Project Financing;
  • attività di Project Management Consultant;
  • studi di fattibilità, progettazione stradale e direzione Lavori;
  • sviluppo e implementazione di sistema per la gestione del patrimonio stradale (Road Asset Management);
  • monitoraggio delle pavimentazioni stradali;
  • sviluppo e implementazione di sistemi innovativi di gestione della qualità nella filiera di produzione delle pavimentazioni stradali (Quality Control & Quality Assurance).

 

Aie è guidata da Bernardo Magrì amministratore delegato da maggio 2016 e con incarico triennale. Per le informazioni inerenti l’assetto societario di AIE vai alla sezione dedicata.

 

Le commesse all’estero

Il portafoglio commesse attuale comprende due commesse in Algeria, una in Qatar, una in Libia e tre in Colombia, più vari accordi di collaborazione con enti omologhi e Memorandum of Understanding (MOU).

In Algeria sono attive due commesse relative alla Direzione Lavori del lotto Est e della penetrante di Batna nell’ambito della realizzazione dell’Autostrada Est-Ovest, che con un percorso di 1.216 km attraversa l’Algeria dal confine con il Marocco a quello con la Tunisia collegando le principali città del Paese.

In Libia il contratto in essere è relativo ai servizi di “Project Management Consulting” per la realizzazione in Libia dell’Autostrada Ras Ejdyer-Emssad, che con una lunghezza di circa 1.750 km attraverserà tutta la Libia collegando il confine con la Tunisia a quello con l’Egitto.

In Qatar, a partire dal 2012 AIE è stata incaricata dalla Public Works Authority (Ashghal) di sviluppare un sistema di Quality Assurance/Quality Control sulla pavimentazione stradale dell’intera rete viaria nazionale. Il progetto si propone di migliorare globalmente la qualità delle pavimentazioni stradali attraverso azioni di controllo e la definizione di direttive relative a tutte le fasi dell’intero processo di pavimentazione. Il contratto si articola in dieci differenti task che, pur costituendo dei veri e propri “progetti nel progetto”, sono fortemente correlati tra di loro in modo da assicurare l’efficacia dell’intero sistema. I task prevedono la definizione e lo sviluppo di tutti gli strumenti necessari all’implementazione di un potente sistema di Quality Control/ Quality Assurance che copra l’intero processo a partire dalla redazione di un Manuale di Quality Assurance/Control fino allo sviluppo di un sistema ad hoc per la valutazione della gestione stradale (PMES). Il positivo sviluppo del contratto e gli ottimi rapporti instaurati con il cliente Ashghal hanno posto le basi per una estensione contrattuale e per lo svolgimento di ulteriori attività specialistiche quali auditing, foresensing engineering, gestione di un laboratorio nazionale.

In Colombia le commesse acquisite sono relative alla strutturazione di progetti infrastrutturali per circa 878 km relativi a nuove concessioni stradali mediante project financing, allo studio e progettazione per la realizzazione di 13 ponti dislocati sul territorio colombiano, alla strutturazione di concessioni stradali in Project Financing per una tratta di circa 2300 km.

Sempre in Colombia nell’ottobre 2015 è stato firmato un contratto quadro tra Anas, AIE e il Servicio Nacional de Aprendizaje (SENA - l’Ente di formazionale professionale) per attività formative rivolte ai futuri istruttori locali. L’accordo prevede lo sviluppo di offerte formative con la finalità di trasferimento di know-how.

In Uruguay gli incontri istituzionali tenutisi nel 2016 hanno evidenziato un forte interesse da parte del Ministero dei Trasporti e delle Opere Pubbliche alla definizione di una collaborazione tra Anas ed enti omologhi uruguaiani. A questo proposito è stata sviluppata una proposta di MOU che ufficializzerà la collaborazione tra il gruppo Anas e l’omologa CND/CVU per supportare il Ministero dei Trasporti e delle Opere Pubbliche nello sviluppo delle infrastrutture viarie nazionali.

In Argentina, a seguito della missione effettuata a Buenos Aires nel maggio 2016, sono state allacciate relazioni con gli enti locali ed in particolare con la Direcion Nacional de Vialidad (DNV) finalizzate all’avvio di un rapporto di collaborazione tra il Gruppo Anas e DNV per l’ammodernamento e la centralizzazione del sistema di controllo della rete stradale argentina. È stato inoltre formalizzato nel settembre 2016 un accordo quadro per la cooperazione tecnica, economica e finanziaria tra Anas ed il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti della provincia di Santa Fe per il miglioramento e l’ampliamento della rete stradale principale. A valle di questo accordo verranno elaborate delle proposte operative per lo sviluppo in concessione di lotti stradali (ristrutturazione di circa 600 km di strade per un investimento stimato pari a 500 milioni di dollari).

In Iran è stato firmato, il 10 febbraio 2016, un Memorandum of Cooperation tra AIE e la Construction & Development of Transport Infrastructures Company (CDTIC), con il quale viene concessa in esclusiva ad AIE la realizzazione di uno studio di fattibilità tecnico–economica per il completamento infrastrutturale del Corridoio stradale Nord-Sud dell’Iran (1.200 km). In attuazione di tale accordo, AIE ha sviluppato uno studio di pre-fattibilità tecnico – economica a valle del quale è stato firmato, il 14 luglio 2016, un Framework Agreement che ha avviato una serie di approfondimenti tecnici e finanziari propedeutici alla firma di un primo contratto applicativo di concessione per un investimento complessivo di 3,6 miliardi di euro.

In Russia: il 26 luglio 2016 è stato firmato un Memorandum of Understanding con l’ente pubblico russo incaricato dello sviluppo autostradale AVTDOR che sancisce l’interesse reciproco per una futura collaborazione relativa agli interventi previsti sull’autostrada M-4 Mosca – Novorossiysk (sezione 4). I lavori sono sviluppati in due fasi: la prima, da completarsi entro il 2017, relativa a lavori di manutenzione straordinaria, alla costruzione di stazioni di pedaggio e alla realizzazione di un sistema ITS; la seconda, inerente le attività di operation & maintenance e la gestione dei pedaggi.